Cosa fare a Tenerife (anche con la pioggia!)

Una bella vacanza alle Isole Canarie è quello che ci vuole per staccare un po’. Che sia per una settimana, che sia per pochi giorni o che sia per sempre, Gran Canaria e Tenerife rimangono delle mete super gettonate, anche perchè considerate davvero economiche. Infatti anche noi siamo scappati a Tenerife il mese scorso, a inizio maggio, per toglierci un po’ dalla routine e gustarci un bel po’ di sole.. O quasi. (PS vi ho mostrato anche tutti i miei outfit che ho indossato a Tenerife più alcuni consigli per fare la valigia perfetta QUI).

Cosa fare a Tenerife (anche con la pioggia!)

Sì perchè non è detto che troviate sempre bel tempo. Tipo noi, non sé proprio trovato. Però non tutto il male vien per nuocere: le nuvole ci hanno fatto scoprire posti meravigliosi! Ma andiamo per ordine.

Tenerife con il sole

Noi eravamo a Costa Adeje, vicino all’aeroporto Tenerife Sud. È la zona piena di hotel, di lusso o meno, centri commerciali e discoteche. È la zona turistica per eccellenza, potete tranquillamente percorrere tutta la costa a piedi, passando per la Playa de las Americas (la nostra). Nella parte sud ci sono gli hotel più lussuosi e tranquilli, ottima zona relax o per famiglie. Più andate a Nord più potete trovare le discoteche e i ristoranti, zone aperitivi o centri commerciali. Le spiagge qui sono un mix tra sabbia e rocce, passeggiando avrete l’imbarazzo della scelta. Molti hotel hanno anche la piscina, nel caso il mare sia troppo mosso. Questo succede spesso, considerando che è un’ambita meta per il Surf! Noi ci siamo rilassati provando tutti i ristoranti sul mare/costa che potevamo, assaggiando tapas, gustando una paella mista o anche solo sorseggiando un fresco mojito con il rumore delle onde. Consigliato con il sole e con le nuvole, la brezza marina è troppo rilassante!

Se avete la possibilità di avere/affittare una macchina, vi consiglio di raggiungere “La Caleta“, a nord di Costa Adeje. Quella zona è una delle più ricche, potete trovare villoni e case ultra moderne. E questo è anche il miglior punto di inizio per arrivare alla Spiaggia nascosta Playa de Diego Hernandez, famosa per essere una spiaggia nudisti difficilmente raggiungibile (dovete letteralmente passare tra le rocce e scendere giù dalla scogliera) e anche perchè qui potete trovare la dimora di persone che hanno deciso di vivere senza soldi, vivendo nella natura in casupole arrangiate con teli e ombrelloni. Un posto decisamente suggestivo, vi consiglio scarpe chiuse.

Tenerife, jumpsuit, straw hat, belt bag

Tenerife con le nuvole

Monkey Park tutta la vita. È lo zoo più piccolo d’Europa (e uno dei più piccoli al mondo) e ha praticamente solo scimmie e uccelli/pappagalli. La cosa più bella è che ha un area dove lemuri e porcellini d’india sono liberi di gironzolare tra le persone, tanto che puoi toccare e dar da mangiare ai Lemuri stessi, mentre i porcellini ti scorrazzano tra le gambe, piccole palle di pelo adorabili e puzzolenti. Da visitare assolutamente. Costa Adeje.

C’è un arto parco, il Loro Parque, sulla costa Nord. Noi non siamo andati per questione di tempo, ma dicono che sia davvero bello. Da fare in una giornata dove l’assenza di sole non vi da la possibilità di godervi il mare.

Se il tempo non è eccessivamente brutto ma nemmeno bellissimo, vi consiglio un bel giro in barca. In poche ore si può davvero fare il giro dell’isola. Ad esempio, noi siamo andati fino a Santa Cruz de Tenerife, la capitale (decisamente industriale e senza qualcosa da vedere). Siamo partiti in una giornata di quasi pioggia, abbiamo attraversato varie spiagge semi deserte e siamo arrivati in questa città dove abbiamo trovato un sole che spaccava le pietre – come è strana quest’isola!. Abbiamo fatto un salto nella spiaggia sabbiosa di Playa de Les Teresitas, vicino alla capitale. Da lì, abbiamo visitato al volo la caratteristica cittadina di Puerto de la Cruz, verso Nord, per poi fermarci a cena a Garachico, dove ci sono le famose piscine naturali nella roccia, dove l’acqua entra e forma delle piccole piscinette. Qui si sta tranquilli e si mangia bene, è una zona un po’ meno turistica. Ah, vicino c’è una famosa quercia secolare, ma attenzione: è all’interno di un parco, quindi controllate gli orari di apertura e chiusura!

Noi abbiamo fatto il giro dell’isola in un giorno, da Costa Adeje in senso antiorario. Attenzione: la zona dopo il Garachico è praticamente tra i monti intorno al parco del vulcano Teide (che purtroppo non abbiamo fatto ma lo consigliamo se avete tempo durante un giorno nuvoloso – nota bene, fa davvero più freddo lassù!) quindi tornare di notte può essere un po’ sconcertante: si passa molto alti sui monti e ci sono pochissime luci (e la temperatura si abbassa di 10 gradi!).

Tenerife con la pioggia

Grazie al cielo non abbiamo trovato veramente la pioggia fitta, ma ci sono svariate spa al chiuso nelle quali potete rintanarvi nel caso di un acquazzone. Tranquilli, di solito comunque durano poco!

Tenerife, jumpsuit, straw hat, belt bag

Spero che la mia esperienza e le mie foto vi siano piaciute! E voi, siete mai stati a Tenerife? Cosa avete fatto?

PS: un super sconto extra sui capi già in saldo, solo per 3 giorni e solo su Shopbop! Aggiungete SCORE18 al checkout!

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.